Gabriele D’Annunzio

Nasce a Pescara il 12 marzo 1863,

L’immenso Gabriele compie 158 anni. Lo ricordiamo con affetto perché ha reso celebre il litorale pisano dove ha cavalcato fiero ed ha composto la poesia “La tenzone”

Il grande poeta nella nostra città ha vissuto la passione per Eleonora Duse e i luoghi di Marina di Pisa, di San Rossore e l’Hotel Victoria l’hanno ispirato e reso eterno…

Buon compleanno Gabriele

LA TENZONE

<<O Marina di Pisa, quando folgora

il solleone!

Le lodolette cantan su le pratora

di San Rossore

e le cicale cantano su i platani

d’Arno a tenzone.

Come l’Estate porta l’oro in bocca,

l’Arno porta il silenzio alla sua foce.

Tutto il mattino per la dolce landa

quinci è un cantare e quindi altro cantare;

tace l’acqua tra l’una e l’altra voce.

E l’Estate or si china da una banda

or dall’altra si piega ad ascoltare.

È lento il fiume, il naviglio è veloce.

La riva è pura come una ghirlanda.

Tu ridi tuttavia co’ raggi in bocca,

come l’Estate a me, come l’Estate!

Sopra di noi sono le vele bianche,

sopra di noi le vele immacolate.

Il vento che le tocca

tocca anche le tue pàlpebre un po’ stanche,

tocca anche le tue vene delicate;

e un divino sopor ti persuade,

fresco ne’ cigli tuoi come rugiade

in erbe all’albeggiare.

S’inazzurra il tuo sangue come il mare.

L’anima tua di pace s’inghirlanda.

L’Arno porta il silenzio alla sua foce

come l’Estate porta l’oro in bocca.

Stormi d’augelli varcano la foce,

poi tutte l’ali bagnano nel mare!

Ogni passato mal nell’oblìo cade.

S’estingue ogni desìo vano e feroce.

Quel che ieri mi nocque, or non mi nuoce;

quello che mi toccò, più non mi tocca.

È paga nel mio cuore ogni dimanda,

come l’acqua tra l’una e l’altra voce.

Così discendo al mare;

così veleggio. E per la dolce landa

quinci è un cantare e quindi altro cantare.

Le lodolette cantan su le pratora

di San Rossore

e le cicale cantano su i platani

d’Arno a tenzone.>>

Continuate a seguirci…

Gli ultimi articoli

Ciclismo

Parigi Roubaix Entrambi targati Italia. Grazie Ragazzi, ci avete veramente emozionato

…non c’è due senza…

Ai mondiali di ciclismo continua l’anno d’oro dello Sport italiano, Filippo Ganna, Filippo Baroncini e la crono mista a squadre ci regalano il primo posto provvisorio nel medagliere, evento unico, inaspettato e per questo ancor più bello. Il Bronzo nella cronometro relay FORZA ITALIA e non è campagna elettorale Un sincero ringraziamento a:

L’Italia che vince

Ieri, domenica 19 settembre abbiamo gioito un po’, Gli atleti italiani hanno vinto ovunque e l’Europa si è tinta nuovamente di Azzurro, a Katowice (Polonia) a Copenaghen (Danimarca), a Bruges (Belgio), a Misano adriatico (Italia-San Marino), a Portrose (Slovenia), a Valenzia (Spagna), e forse anche in qualche altra parte a me sconosciuta. Mi raccomando nonContinua a leggere “L’Italia che vince”

Pubblicato da marco monaco

Consulente aziendale per l'organizzazione ed il marketing, Medaglia d'oro Avis - donatore di sangue. La passione per l'osservare, lo scrivere ed il bello gli ha fatto realizzare anche: "Pisa, l'altra faccia della città" racconto fotografico di una città ferita (2009); "Oltretutto", saggio romanzo sui vizi e le virtù della società moderna e post moderna (2013); "Se avessi avuto un'altra testa, non sarei stato Gerry Cavallo", Biografia autorizzata (2016); "Così è la vita", racconti di una vita normale (2020); "Chiedilo ad Eva", romanzo semi-fantascientifico (prossima pubblicazione).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: